Bruxelles, 03/05/2018 - L'alta stagione offre ai retailer l'opportunità di migliorare la redditività mediante promozioni mirate. Tuttavia, una recente ricerca condotte da Sapio Research per conto dello specialista in tecnologie per la supply chain, Zetes rivela che fino al 35% della spesa prevista dei consumatori durante l'alta stagione è andato in fumo.

 

Chiaramente questo risultato produce un impatto negativo nelle tasche delle aziende in un periodo in cui hanno profuso molti sforzi, sia di pianificazione che di esecuzione, per massimizzare gli introiti. Perché e come è potuto accadere?

La chiave per sfruttare al meglio i picchi stagionali risiede in un'efficace gestione delle promozioni, tuttavia, la ricerca dimostra che addirittura il 40% dei consumatori ha riscontrato problemi con una promozione e, di questi, il 45% ha successivamente deciso di non procedere all'acquisto. Ma non è tutto. Oltre un terzo dei clienti intervistati ha riscontrato che il prodotto in promozione desiderato era esaurito. Il costo di un prodotto esaurito durante l'alta stagione è assai salato per un retailer, in quanto può portare un cliente impossibilitato ad aspettare a rinunciare all'acquisto.

avoid lost sales during seasonal peaks

Il 62% dei grandi gruppi del settore retail, ammette di non avere accesso a dati in tempo reale sulla disponibilità dei prodotti, mentre il 72% non dispone della capacità di avvisare i clienti di un problema nell'evasione o nella consegna degli ordini durante l'alta stagione. Non sorprende pertanto che i consumatori siano sempre più frustrati e rinuncinoin blocco ad ogni acquisto, che si tratti di punti vendita o di negozi online.

Il sondaggio ha inoltre rivelato altri interessanti risultati:

  1. Il 22% dei consumatori è più propenso all'acquisto se esiste la possibilità di rendere i prodotti, tuttavia, oltre un quarto dei retailer intervistati hanno evidenziato problemi nel gestire il reso di prodotti durante i picchi annuali .
  2. Il 92% dei consumatori considera importante ricevere aggiornamenti sullo stato della consegna, tuttavia meno di un terzo dei retailer è in grado di fornire informazioni precise sulla consegna durante l'alta stagione.
  3. Anche gli shopper con poco tempo a disposizione che entrano in un punto vendita durante l'alta stagione restano delusi da processi e sistemi apparentemente non coordinati, con il 47% dei commessi del negozio che devono lasciare il cliente da solo nell'area vendite per controllare la disponibilità a magazzino nel retro del negozio.

 

"Assicurare un'offerta e un'esperienza coerenti su tutti i canali sarà fondamentale per massimizzare il potenziale di vendita nei prossimi picchi stagionali" – Gareth Thomas, Retail Business Consultant

 

Gareth Thomas, Retail Business Consultant presso Zetes, commenta: "I retailer sono sempre più sotto pressione durante l’alta stagione. Poiché le promozioni rappresentano fattori chiave per indurre i clienti all'acquisto durante i periodi di punta, l'impatto su chi non garantisce prezzi ed offerte aggiornati o informazioni sull'inventario coerenti per tutti i canali è doppiamente negativo. Non solo vedranno diminuire i volumi di vendita ma potrebbero riscontrare anche conseguenze sostanziali sulla reputazione del marchio. I retailer devono assicurarsi che i prezzi fissati e l'etichettatura siano allineati in tutti i punti vendita e nei negozi online e che i relativi dati siano accessibili e accurati".

"In definitiva, i retailer devono sapere offrire ai consumatori sempre il prodotto giusto al giusto prezzo, garantendo anche che questo sia disponibile al momento giusto e nel posto giusto. Come dimostra questa ricerca, assicurare un'offerta e un'esperienza coerenti su tutti i canali sarà fondamentale per massimizzare il potenziale di vendita nelle prossime alte stagioni.

Questa ricerca è stata condotta da Sapio Research per conto di Zetes nel mese di gennaio 2018. Gli intervistati erano dirigenti di oltre 120 retailer leader in Europa e oltre 2030 consumatori.

Modular Content

Scarica il rapporto Zetes ''Come trasformare le opportunità perse in vendite redditizie durante i picchi stagionali"


Scarica il report